abbadia-di-fiastra_creareverde_01

La Riserva Naturale di Abbadia di Fiastra è stata istituita nel 1984 per tutelare i luoghi appartenuti ai monaci cistercensi che hanno trasformato le terre marchigiane in un inestimabile patrimonio naturale e culturale.

La riserva naturale è nata da una convenzione stipulata fra la Regione Marche e la Fondazione Giustiniani-Bandini, proprietaria dell’area.

La magnifica Abbazia di Chiaravalle di Fiastra è circondata da 1825 ettari di terreno perfettamente organizzato e manutenuto. L’intero paese, costruito dai monaci cistercensi, è esclusivaente pedonale; si accede attraverso un pecorso pedonale-ciclabile che dal parcheggio esterno si snoda per tutta la realtà del borgo antico.

Il centro è caratterizzato dall’Abbazia e dalla sua piazza pubblica; il tutto è circondato da un immenso parco verde con altissimi alberi di ippoocastano e pioppo.

L’ aria è pura ed il profumo di erba appena tagliata si sente in tutto il parco. Il visitatore è avvolto da un senso di tranquillità, protezione, serenità e spiritualità. Sembra, quasi, un borgo fantasma, lontano dal mondo e dalla realtà della grande metropoli frenetica; un luogo senza tempo, dove tutto si è fermato all’epoca in cui i cistercensi lavoravano e vivevano in stretto contatto con la natura.

L’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, inoltre, con i suoi ambienti pressoché intatti e ancora abitati dai monaci, offre ai tutti visitatori, abituali e non, la possibilità di partecipare alla vita religiosa e di immergersi in una suggestiva atmosfera di spiritualità.

La Riserva Naturale Abbadia di Fiastra mette a disposizione dei visitatori, ampi e accoglienti spazi verdi,un ufficio informazioni, il Centro Visite, il Museo della Civiltà Contadina, il Museo Archeologico ed il Museo del Vino.
Sono anche presentii un’area pic-nic, un camper service, sentieri natura, percorsi ippici e ciclistici, un sentiero sensoriale per disabili, ampi parcheggi, servizi igienici, bar, pizzerie, ristoranti, punti vendita di prodotti locali e diverse strutture ricettive. Link al sito ufficiale

abbadia di fiastra_creareverde_07

Una curiosità: nel borgo è presente uno studio di progettazione di giardini e paesaggio, edificio completamente integrato nella realtà del borgo e perfettamente realzionato con la natura circostante grazie alle svariate specie vegetali presenti all’interno del giardino. Edera rampicante, ortensie varoipinte, rose, cespugli di piante sempreverdi danno identità al giardino. Ancora oggi i monaci gestiscono l’Abbazia e possiedono un negozio di prodotti fatti con le loro mani. Consiglio a tutti di visitare questi luogo magnifico per assaporarne la semplicità e la serenità assoluta.

abbadia di fiastra_creareverde_03 abadia di fiastra_crearevede_09

abbadia di fiastra_creareverde_06

abadia di fiastra_creareverde_08

abbadia di fiastra_creareverde_05

 

 

Chiara Benedettiparchi
La Riserva Naturale di Abbadia di Fiastra è stata istituita nel 1984 per tutelare i luoghi appartenuti ai monaci cistercensi che hanno trasformato le terre marchigiane in un inestimabile patrimonio naturale e culturale.La riserva naturale è nata da una convenzione stipulata fra la Regione Marche e la Fondazione Giustiniani-Bandini,...